l'Oracolo: n. 013


Fonte: Lu. 1,72


Vangelo

Così egli ha concesso misericordia ai nostri padri e si è ricordato della sua santa alleanza, del giuramento fatto ad Abramo, nostro padre, di concederci, liberati dalle mani dei nemici, di servirlo senza timore, in santità e giustizia al suo cospetto, per tutti i nostri giorni.


Commento

Quando una forza contraria prevale su ogni nostra capacità di difesa, quando il “nemico” sembra incombere su di noi con troppa forza, dobbiamo trovare l'umiltà di rimetterci con fiducia ad un alleato più autorevole e più potente che sappia, e voglia, mantenere la sua promessa d’alleanza. Rimane, questo, il miglior modo per affrancarsi dalla schiavitù d'una costante ed incombente preoccupazione. Attenzione a non crearne una peggiore, però, dimenticando troppo in fretta l'aiuto ricevuto.


Quindi oggi...

bando alle velleità e alle manie d’onnipotenza e, se ci viene offerto un appoggio, mettiamo da parte l’orgoglio, sfoderiamo la giusta umiltà ed accettiamolo al volo. Converrà nettamente.


Citazione

Il cielo è alto, ma chi vuole entrare deve chinarsi
Anonimo


TORNA ALLA SCELTA
© Copyright 2016 - VoVeVi - Voce del Verbo Vivere
Tutti i diritti su testi, materiali e contenuti sono riservati. Privacy Policy
Torna su